vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Sciolze appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Itinerario n.151

Nome Descrizione
Punto di partenza Sciolze (437 mt.)
Punto di arrivo Montariolo (343 mt.)
Lunghezza Da Sciolze (437 mt.) a Montariolo (343 mt.)
Tempo percorrenza 1h
Grado di difficoltà (E) Itinerario Escursionistico
Dislivello Salita (82 mt.) - Discesa (189 mt.)
Caratteristiche Lunghezza 2,6 km

a cura di Giovanni Cotto e Beppe Morando


Partendo da Sciolze si prosegue lungo il percorso 150 in direzione di Cinzano, fino al quadrivio delle "Pere".
Di qui si prosegue ancora circa 150 m e, deviando verso sinistra, si raggiunge la frazione Fasella; uscendo dalla frazione si devia ancora a sinistra verso la frazione Mastrantonio, raggiunta la quale si inizia a scendere a valle verso Montariolo.
Prima di raggiungere il pianoro bisogna attraversare circa 100 m di prato in cui il sentiero si perde, ma dall'alto si vede benissimo dove riprende (è più difficile trovare il sentiero facendo il percorso inverso).
Raggiunto il fondovalle (264 mt.) si svolta a destra verso il borgo vecchio di Montariolo (330 mt.).
La confraternita, oltre alle pratiche di culto, si occupava nell' attiguo fabbricato, di dare assistenza e ricovero ai pellegrini in transito.
Chi lo desidera può proseguire ancora in salita nel bosco per circa 15 minuti fino ad incrociare l'itinerario 150, con il quale, svoltando a destra e superato il pilone votivo, in circa 50 minuti può tornare a Sciolze.
Al centro della vecchia borgata di Montariolo sorge un piccolo santuario che risale alla metà del 1600: ha una particolare importanza storica in quanto ospitava una congregazione di sacerdoti che nel 1654 contava 72 confratelli, nel 1663 150 e nel 1712 ben 250.

Tratto da:
Sentieri della Collina Torinese n.2
Associazione ProNatura Onlus
Guida e Cartina in Vendita presso il Comune